9 luglio 2014

Torniamo sui diritti di reimpianto


Diritti di reimpianto 

Buonasera a tutti, finalmente ho trovato una pagina ufficiale 
del sito del comune di Reggio Emilia e spiega in modo chiaro 
ed inequivocabile come funziona la storia dei vigneti per uso personale 
domestico, senza diritti di reimpianto
Premetto che in seguito mi informero' da chi di dovere per sapere se anche 
in Sardegna funziona cosi'. 
 Torniamo ai diritti di reimpianto ed alla nostra pagina. 
In deroga al divieto comunitario e in totale assenza di una superficie 
vitata aziendale possono essere realizzati nuovi impianti di viti 
destinati al consumo unicamente familiare, (quindi non si puo' 
vendere il mosto, ne il vino, devo sapere se vale anche per l' uva 
da tavola e l' uvapassa). 
E' ammessa una superficie massima vitata per viticoltore di 
massimo 0,1 ha (1000 mq). 
La procedura e' la seguente: 
i produttori interessati a realizzare impianti per il solo consumo famigliare 
o che gia' coltivano vigneti per consumo famigliare comunicano 
all' amministrazione competente per il territorio gli estremi catastali 
la superficie realizzata o da realizzare, la varieta' di vite e 
la planimetria con le dimensioni della vigna evidenziate. 

La comunicazione e' obbligatoria e l' impianto non e' soggetto 

a nessuna autorizzazione. 

L' amministrazione tiene registrazione delle comunicazioni ed effettua 
i controlli a campione sui vigneti esistenti e verifica se sono conformi 
alle norme, in caso di non conformita' sono dichiarati illegali. 





La legge prescrive che i vigneti illegali vengano completamente 
espiantati, con spese a carico del proprietario, pero' siccome al mondo 
vince chi ha malizia, io vi consiglio di impiantare un vigneto in regola 
a vostro nome, affianco impiantate un nuovo vigneto a nome di un 
vostro familiare ed ancora un altro ed un altro vigneto nuovo a nome di 
alri famigliari anche se astemi o allergici alla campagna, 
l' importante e' che i vigneti siano tutti in regola di fronte al catasto, 
come proprieta' del terreno, di fronte al comune che accoglie la comunicazione 
di impianto del nuovo vigneto ecc. 
Sappiate anche che e' successo qualcosa di particolare nel 2012 
per cui tante leggi internazionali, inquadrate secondo l' americana UCC 
sono venute a decadere, di conseguenza verranno a decadere varie leggi e 
prescrizioni anche a livello locale, ma questa e' un altra storia ed e' 
ancora in fase di studio ed aggiornamento. 
Per ora sapete le leggi e sapete che potrebbero cambiare...
E adesso buon lavoro! 



Link della fonte http://www.provincia.re.it/page.asp?IDCategoria=701&IDSezione=22057&ID=417797